04 Dicembre 2020
News
percorso: Home > News > Geo-politica

TRUMP INDEBOLITO, MERKEL VINCENTE: L´EURO E´ PRONTO PER UN RIMBALZO?

27-03-2017 15:12 - Geo-politica

La recente sconfitta di Trump sull´abolizione della riforma sanitaria "Obama Care" che prospettava un risparmio di 1 trilione di dollari all´anno, pone ombre sulla promessa riforma fiscale con cui intendeva tagliare le tasse, in particolar modo alle imprese e alla classe media americana.
Non solo, la questione del "debit ceiling" cioè del tetto massimo del debito federale Americano a cui va trovato un accordo al congresso, sarà campo di battaglia nelle prossime settimane per contrastare il programma di Trump da parte dei molteplici avversari, sia esterni (Democratici) che interni al partito Repubblicano.
Personalmente mi aspetto che gli avversari di Trump non avendo ancora ben digerito la sconfitta delle recenti Presidenziali mettano in atto anche con l´ausilio dei mezzi di informazione una serie di ostacoli per vanificare le promesse del programma riformista del Presidente Trump.
Tra l´altro il recente risultato nell´elezione regionale della Saar Tedesca, ha confermato con un ottimo risultato la leadership della Cancelliera Angela Merkel, mettendo un po´ di pepe al recupero della moneta unica nei confronti del dollaro americano, non tanto per dei miglioramenti nella zona euro, ma soprattutto per un indebolimento dell´azione riformista di Trump che si trova al centro dei riflettori per le difficoltà nell´attuazione delle promesse elettorali.

Questo possibile rafforzamento dell´euro in realtà fa il gioco di Trump che, concentrato sul rilancio dell´economia Americana vede di buon auspicio un dollaro più conveniente per le loro esportazioni, mentre rimangono nella sonnolenza dello "status quo" i nostri politici europei ancora appisolati dai lauti banchetti avvenuti per i festeggiamenti del 60° anniversario della firma del trattato di Roma.

Buona digestione e occhi aperti che il dollaro è ancora il Re.


Realizzazione siti web www.sitoper.it